Chi Sono

La mia foto
SE VUOI TORNARE BAMBINO QUI SEI NEL POSTO GIUSTO...ENTRA NELLA PAGINA FAVOLIAMO E SCOPRI PERCHè NASCE QUESTO BLOG! IO SONO ARIANNA E QUELLO CHE AMO FARE è SCRIVERE FAVOLE...PER BAMBINI E PER ADULTI...PERCHè AD OGNI ETà SI PUò SOGNARE! NELL'ARCHIVIO TROVERAI TUTTE LE MIE FAVOLE...ALCUNE SONO A PUNTATE ALTRE NO...TUTTE CONTENGONO UN Pò DI ME....E ANCHE UN Pò DI TE... FAVOLIAMO
"TUTTI I GRANDI SONO STATI BAMBINI, MA POCHI DI ESSI SE NE RICORDANO"(IL PICCOLO PRINCIPE)

lunedì 1 aprile 2013

CREMINO E I CONIGLI PASQUALI

ECCO LA PUNTATA FINALE ALLA QUALE NON POTETE MANCARE!
CREMINO CE LA FARà? I CONIGLI SALVERà?

Ecco il paladino alla montagna arrivato...ora come si sarebbe comportato?
Cremino a salire iniziava e le secondo le indicazioni ricevute avanzava.
Tanto faticava ma  comunque non si fermava.
Il suo obiettivo aveva in mente e nulla poteva fermarlo veramente.
Le bacche mangiava e con più velocità avanzava...
Facendo meno rumore possibile alla tana dell'orco arrivava e sull'uscio si arrestava!

Quello che vedeva incredibile era e crederci non poteva...
Di conigli quel covo straripava e Ghignosinistro alcuni ne incartava!
Cosa quel farabutto combinando stava? Cremino a mille ipotesi pensava e su come agire s'interrogava.
Quell'orco affrontato andava e niente più opportuno di ciò sembrava.
Cremino paura non aveva e una mano sulla spada metteva...
Di fronte gli si metteva e così diceva:
"Ghignosinistro che cosa pensavi di fare?
Così ti volevi vendicare?
Sei una crudelle creatura ma non mi fai paura!
Volevi i conigli rubare per farla a Re Ruggero pagare?
Ti è andata male e me dovrai affrontare!
Ti meriti un'esemplare punizione per aver commesso una simile azione...
Del mio nome sei a conoscenza e io non temo la tua presenza...ti batterò e i conigli al villaggio riporterò.
Sei cattivo veramente...tu non meriti niente...hai tolto ai bambini del villaggio ogni felicità...è questa la realtà"
Quell'orco che tanto terribile sembrava a quelle parole a piangere iniziava e così parlava:
"Non volevo a nessuno farla pagare nè tantomeno cattivo sembrare...
semplicemente ai miei 2100 figli un coniglio volevo far assaggiare e la Pasqua con loro anche io festeggiare...loro sparsi per il mondo stanno e una dimostrazione del mio affetto mai hanno...
Avevo udito di quanto i vostri conigli fossero squisiti e volevo fossero per i miei figli regali graditi...
Non volevo i vostri bambini rattristare ora dal dispiacere mi sento mancare...
Pensavo altri ne avreste potuti fare e al mio furto rimediare...non volevo problemi creare ma solo un pò di amore ai miei cari dimostrare..."

Cremino che deciso a punirlo sembrava ora un pò idea cambiava...
Quell'orco lo commuoveva e una soluzione occorreva...
Il paladino ci pensò e così parlò: " Se tu e i tuoi compagni ci aiuterete avere dei conigli potrete...altri ne fabbricheremo e ai tuoi figli li doneremo...tutta la notte lavoreremo e vedrai a sufficienza ne creeremo!"
A Ghignosinistro l'idea piaceva e i suoi raccoglieva...
Al reame tornarono e a Re Ruggero la situazione spiegarono...
Quel sovrano nonostante fosse pe ril furto arrabbiato decise che l'orco avrebbe perdonato...
Aveva del resto solo voluto i suoi figli accontentare non del male di proposito fare...
Così tutti assieme cominciarono a lavorare e gli orchi più di chiunque si parevano impegnare...

Conigli a migliaia furono fabbricati e a tutti consegnati.
Anche se in ritardo erano arrivati furono tanto apprezati...
Persino uno ad ogni figlio di Ghignosinistro in giro per il mondo fu inviato e tanto lodato!
Così da quel giorno in tutto il mondo quei conigli son conosciuti e in gran conto tenuti.
Di Re Ruggero Semolino grazie ad un'idea del paladino Cremino tutti quelle prelibatezze possono apprezzare e a Pasqua gustare.
Gli orchi ancora ogni anno la loro collaborazione mettono per la lavorazione dei conigli a disposizione.
Quei due popoli in pace convivono e le gioie condividono.
Cremino stesso fu ancora una volta da tutti lodato e tanto elogiato...
Aveva la felicità di grandi e piccini assicurato e un'ottima soluzione trovato...ma aveva anche qualcosa imparato...

A NON GIUDICARE LE ALTRUI AZIONI SENZA CONOSCERNE LE REALI MOTIVAZIONI...AVEVA GHIGNOSINISTRO  DI CATTIVERIA INCOLPATO SENZA AVER OPPORTUNAMENTE INDAGATO; QUELL'ORCO PER AMORE DEI SUOI FIGLI AVEVA SBAGLIATO E DIVERSAMENTE FU GIUDICATO...
CHE FOSSE GIUSTA O SBAGLIATA UN'AZIONE CREMINO IMPARò UNA LEZIONE: OCCORRE ASCOLTARE PRIMA DI GIUDICARE

2 commenti: